Testimonianza di Suor M.Tecla MITAKE

GRAZIA RICEVUTA PER INTERCESSIONE DI PAPA'SERGIO BERNARDINI
• Testimonianza scritta in lingua giapponese da Suor M.Tecla MITAKE
guarita da un cancro dopo averlo pregato.
Traduzione in italiano dal testo scritto di suo pugno.

Tokyo 1972
Carissima Suor Augusta,
ho ricevuto con tanto piacere la sua lettera, e con un poco di ritardo rispondo alla sua domanda, a quanto le sta a cuore sapere circa il mio pensiero e ricordo.
Quando morì il Papà di Sr.Angusta e lei fece ritorno in Giappone dopo il funerale, sentendo io parlare della santa morte di suo papà e delle molte grazie che ottenevano per sua intercessione, il mio stato d’animo data la gravità, del male giunto in me all'ultimo stadio, io non pensavo ad altro che prepararmi bene alla morte e all’ultimo momento per fare una santa fine.
Non pensavo affatto chiederle di guarire, ma di prepararmi per il Cielo.
Poi pensando al suo Papà, quasi d'improvviso, mi venne in cuore di chiederle di pregare suo Padre, che se era per la Gloria di Dio, intercedesse per la mia guarigione onde poter ancora lavorare.
Ne parlai con la mia superiora informandola di questo cambiamento e trasformazione di atteggiamento interiore, ed ella approvò, così da quel momento apersi il cuore con confidenza a lei chiedendole di pregare suo Papà per me.
In quel periodo le speranze di una mia guarigione mediante la medicina erano tutte perdute e questo era evidentissimo per me e le sorelle.
Attendevo la mia fine da un giorno all'altro.
Per questo, posso confermarle che ho riacquistato la mia salute dopo che abbiamo pregato per intercessione di Papà Sergio Bernardini: é questo un fatto reale e autentico e che posso testimoniare di me stessa.
Questo accadde alla fine del 1966 e mi aggravai fino al 1967.
Però dall'inizio dell’intercessione cominciai a migliorare e nel 1968 da Tokyo, dov'ero nell'infermeria, potei partire per andare a lavorare nella nostra libreria di Osaka.
Anche al presente continua la mia preghiera di riconoscenza per questa grande grazia.
Termino chiedendo di salutarmi P.Sebastiano,Sr.Agata e a Lei tante affettuosità.
Suor Maria Tecla MITAKE

Nel 1978 confermato a voce il perdurare della salute, dopo dieci anni in cui ho continuato a lavorare, come faccio oggi nell'Ospedale Regina Apostolorum di ALBANO LAZIALE (Roma), come caposala del Reparto S.Tecla.
 

Suor Maria Tecla MITAKE