4 GENNAIO 2007 - www.coniugibernardini.it

Sito Ufficiale Venerabili Coniugi Bernardini.
Vai ai contenuti
TESTIMONIANZE DI GRAZIE RICEVUTE
Testimonianza della Sig.ra C. B. relativa al superamento di problemi di salute della figlia M. V. all'eta' di 10 mesi
Testimonianza resa il 18.10.05
Io e mio marito portammo la piccola all'ospedale di Castelfranco Veneto in data 8 Novembre 1978 per una visita e cura presso un professore ematologo, e in quell'occasione ci siamo incontrati con Suor Augusta Bernardini che allora era in missione a Treviso.
Abbiamo parlato con lei della situazione della bambina e Suor Augusta ha assicurato le sue preghiere e il suo interessamento spirituale.
Successivamente mi ha spedito a casa una busta con i suoi proponimenti e quelli della Sua Superiora allegando un ricordino della sua defunta mamma Domenica Bedonni e una busta di carta ripiegata contenete una ciocca dei capelli prelevati prima della sepoltura.
Io, animata da grande speranza e fede, immediatamente ho provveduto a sistemare la busta con i capelli sotto il cuscino nel lettino di M. e li rimasero per molto tempo finché la bambina, fuori pericolo, divenne più grandicella.
Da allora la bustina rimase, gelosamente custodita, sempre nella sua stanza da letto anche ora che è adulta, è laureata in biologia e lavora.
M. ha così superato il periodo più critico della sua vita e anche se bisognosa sempre di particolari attenzioni e cure, in relazione al suo problema, posso dire che, da quel momento, ho avuto la sensazione di godere di una particolare protezione e la certezza che tutto si sarebbe risolto per il meglio.
Desidero aggiungere che a quei tempi non c'era la possibilità di tenere in casa fiale di coagulanti e una eventuale emorragia sarebbe stata molto pericolosa poiché il farmaco avrebbe dovuto essere somministrato a Pavullo o Modena distanti da Verica con conseguenti ritardi che potevano essere decisivi.
Mia figlia M. V. è nata con problemi di coagulazione del sangue, è emofiliaca, molto rara nelle femmine, e il medico pediatra era molto preoccupato per la sopravvivenza della piccola: riteneva molto importante almeno il raggiungimento dell'età di un anno, fino ad allora sarebbe stata fortemente in pericolo.

ASSOCIAZIONE "CAMMINANDO PER MANO" Via San Francesco, 6 - 41026 Pavullo nel Frignano (Modena)
sito realizzato e curato da Corrado Ruini
Torna ai contenuti